Home | Blog @it_IT | I benefici del green coffee

I benefici del green coffee

Negli ultimi anni la popolarità del green coffee è cresciuta in maniera esponenziale, dal momento che sono state scoperte le sue incredibili proprietà dimagranti. Stando infatti ad alcuni studi effettuati, pare che i chicchi non tostati di caffè verde riescano a influire in maniera notevole sulla perdita di peso, agendo in particolare sul metabolismo. Inutile dire che i risultati ottenuti variano, anche di molto, a seconda dei casi specifici, ma soprattutto del modo in cui ci si prende cura del proprio corpo. Affidarsi esclusivamente al green coffee non può far altro che ridurre in parte il proprio girovita, ma per perdere tutti i kg che i desiderano, ma soprattutto ritrovare una certa condizione di salute ottimale, è necessario accostare a ciò dei seri cambiamenti nella propria vita, optando per uno stile meno sedentario.

Il caffè verde - green coffee | greencoffee.tvIl caffè verde è stato testato presso l’Università di Scranton, in Pennsylvania, dove alcuni studiosi hanno condotto uno studio su di un gruppo di persone obese, alle quali sono state fatte consumare delle dosi regolari di green coffee ogni giorno per un certo periodo di tempo, ottenendo come risultato l perdita del 10% del loro peso corporeo. Lo studio è stato in seguito pubblicato sulla rivista specializzata “Diabetes, Metabolic Syndrome and Obesity“.

Sul prodotto si è poi espresso uno degli autori dello studio in questione, il Dr. Joe Vinson, il quale ha specificato come i chicchi di caffè verde non tostato siano un ottimo modo per perdere peso in maniera, sicura, sana ed economica. Vinson però ha tenuto particolarmente a specificare un punto essenziale di questo processo di perdita del peso, ovvero che non è possibile portarlo a termine con tali e soddisfacenti successi soltanto grazie alle pillole di caffè verde. Occorre infatti necessariamente dare una svolta alla propria quotidianità, abbandonando abitudini dannose e dando sempre più spazio all’esercizio fisico, oltre che a una dieta regolare che presenti un basso quantitativo di grassi.

Di certo la proprietà principale per la quale il caffè verde è noto ai più è quella dimagrante, ma non è affatto l’unica. Principalmente il green coffee è in grado di supportare il nostro sistema cardiovascolare, riducendo sia il nostro colesterolo che la pressione sanguigna. Nel primo caso tutti sanno che un alto livello di colesterolo può causare, in casi gravi, l’ostruzione di arterie e vene, ma il caffè verde è in grado di abbassare il livello del colesterolo LDL (quello cattivo per intenderci), stabilizzando al tempo stesso l’HDL. Per quanto riguarda la pressione alta invece, ovvero l’ipertensione, va detto che si tratta di un disturbo alquanto diffuso in Italia, dal momento che ben 15 milioni di persone ne sono afflitte, per non parlare del 70% nel caso di persone sovrappeso. Riducendo il peso il green coffee è direttamente responsabile della stabilizzazione della pressione sanguigna.

Anche il cervello può trarre beneficio da questi chicchi, che offrono un aumento delle capacità mnemoniche e della concentrazione. Spesso chi segue una dieta ferrea si lamenta del fatto di sentirsi un po’ sfasato e in generale meno concentrato. Il green coffee però riesce ad aumentare le energie in circolo, offrendo quanti nutrienti e ossigeno necessari al cervello per coprire l’intera giornata.

Green coffee – Effetti collaterali

GreenCoffee.tv - Effetti collateraliIl green coffee è stato testato e, a seguito degli esami svolti, è stato accertato come sicuro, e gli effetti collaterali presenti sono di lieve entità. Occorre però specificare che, pur se in quantità inferiori rispetto al solito caffè, i chicchi non tostati di caffè verde contengono caffeina e dunque, in persone sensibili ad essa è possibile riscontrare degli effetti collaterali, seppur non rilevanti.

Non si hanno sufficienti informazioni per determinare se il caffè verde possa essere dannoso in gravidanza, e per questo ne viene sconsigliata l’assunzione a priori.

Nel caso si soffra di sindrome da intestino irritabile è preferibile evitare il green coffee, come qualsiasi altra sostanza contenente caffeina, la quale potrebbe peggiorare i sintomi della sindrome. Allo stesso modo la caffeina può peggiorare una condizione di diarrea, incrementare la pressione negli occhi (sconsigliata per chi soffre di glaucoma). Infine tale sostanza potrebbe aumentare il calcio espulso nelle urine, peggiorando una condizione di osteoporosi, e modificare inoltre il modo in cui normalmente i soggetti affetti da diabete processano gli zuccheri.

Optimus Green Coffee, integratore di caffè verde

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi richiesti sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Scorri in alto